Almanacco del Giorno Doodle: MC Escher e le mani che disegnano - Almanacco
Voce dell'Almanacco del 16 giugno, per la rubrica 'I Doodle di Google'. Quando l'arte visiva si esprime in termini matematici e fisici. È il caso di Maurits Cornelis Escher, grafico e incisore olandese tra i più apprezzati...

I Doodle di Google

MC Escher e le mani che disegnano


16 giugno

MC Escher e le mani che disegnano: Quando l'arte visiva si esprime in termini matematici e fisici. È il caso di Maurits Cornelis Escher, grafico e incisore olandese tra i più apprezzati della prima metà del XX secolo. Pur convinto da giovane di non saper disegnare, si accorse di avere una particolare abilità nell'incisione su legno; ciò spiega perché le sue opere sono in maggioranza xilografie.

I motivi dei suoi disegni sembravano muovere da criteri geometrici, dando vita a costruzioni impossibili, ripetizioni di uno spazio all'infinito e prospettive rovesciate. Amate per questo dagli scienziati e dai logici, le stampe di Echer iniziarono a spopolare a partire dal 1954 (anno in cui lo Stedelijk Museum di Amsterdam gli dedicò una grande mostra) e ispirarono film (come Labyrinth, interpretato dal cantante David Bowie), copertine, immagini pubblicitarie, etc.

Alle Mani che disegnano (1948), la sua opera più famosa, si rifà il doodle globale pubblicato da Google nel 2003 per onorare i 105 anni dalla nascita dell'artista.

Vedi Anche
Rimandi: Biografia: Maurits Cornelis Escher
Altre voci del 16 giugno: Henry Ford fonda la casa automobilistica; Prima donna nello spazio; Nasce IBM; Biografia: Stan Laurel; Biografia: Tupac Shakur; Biografia: Giacomo Agostini; Biografia: Simone Parodi; Biografia: Juary; Quando Teresa si arrabbiò con Dio

{!} inserisci il box Almanacco nel tuo sito o nel tuo blog

Pagine Utili
Santi e eventi 16 giugno

Android app su Google Play

 
Mondi.it: Almanacco © 2012-2017 Prometheo App Android Informativa Privacy - Avvertenze