Almanacco del Giorno Prima persona colpita da un meteorite - Almanacco
Voce dell'Almanacco del 30 novembre, per la rubrica 'Accadde Oggi'. Evento avvenuto 62 anni fa. Starsene comodamente stesi sul divano di casa propria e vedersi venire addosso un ospite indesiderato dallo spazio. E’...

Accadde Oggi

Prima persona colpita da un meteorite


martedì 30 novembre 1954 (62 anni fa)

Approfondimenti
Meteorite
Documentario
Prima persona colpita da un meteorite: Starsene comodamente stesi sul divano di casa propria e vedersi venire addosso un ospite indesiderato dallo spazio. E’ l’assurda esperienza capitata, il 30 novembre del 1954, all'americana Elizabeth Hodges, passata alla storia come primo caso accertato di essere umano colpito da un oggetto extraterrestre, nella fattispecie da un meteorite.

La donna, allora trentenne, stava riposando nella sua abitazione di Sylacauga (in Alabama), quando d’un tratto sentì un pesante tonfo sul tetto e immediatamente dopo un forte dolore al fianco, sul quale si era aperta una profonda ferita. A provocarla era stato un meteorite di solfuro (dal peso di 4 kg e lungo 7 cm), che dopo aver sfondato il tetto, era rimbalzato sulla radio colpendo violentemente il fianco della malcapitata.
Oltre allo spavento e a una ferita dolorosa ma non permanente, ad Elizabeth l'accaduto portò soprattutto notorietà attraverso i giornali dell’epoca e le riviste scientifiche che si occuparono del suo caso.

Nonostante le notizie di precedenti simili – tra cui il caso di un frate milanese rimasto ucciso, riportato da un manoscritto del Seicento – venne salutato come il primo caso accertato di persona colpita da un oggetto extraterrestre, e da quel momento il meteorite venne ricordato come meteorite Sylacauga o meteorite Hodges.

La straordinarietà dell’evento sta nelle stime ufficiali degli studiosi, secondo cui una volta su 1 miliardo può accadere che un corpo celeste possa cadere su un centro abitato. Se è vero infatti che ogni anno entrano nell'atmosfera terrestre fra i 10mila e i 100mila materiali cosmici, tuttavia la maggior parte si polverizza nell'attraversare l'atmosfera, mentre una piccola parte raggiunge la superficie terrestre.

Considerando poi che quest'ultima è ricoperta di acqua per il 70%, si comprende perché le probabilità siano alquanto ridotte. Più frequenti i casi di caduta in zone desertiche, dove spesso sono stati individuati crateri di diverse dimensioni.

Un caso simile a quello di Sylacauga in Italia fu accertato a Torino, nel maggio del 1988, quando un meteorite cadde a pochi passi da alcuni operai di una fabbrica.

Vedi Anche
Altre voci del 30 novembre: I Pink Floyd pubblicano The Wall; Esce l’album musicale più venduto di sempre; Biografia: Mark Twain; Biografia: Winston Churchill; Biografia: Fabio Fazio; Biografia: Salvatore Bocchetti; Biografia: Aldair; Al Brasile la Coppa del mondo; Doodle: Il Giorno di Sant’Andrea

{!} inserisci il box Almanacco nel tuo sito o nel tuo blog

Pagine Utili
Santi e eventi 30 novembre
Eventi anno 1954

Android app su Google Play

 
Mondi.it: Almanacco © 2012-2017 Prometheo App Android Informativa Privacy - Avvertenze