Almanacco del Giorno La storia infinita - Almanacco
Voce dell'Almanacco del 4 agosto, per la rubrica 'Angolo Lettura'. Evento avvenuto 4 anni fa. Esistono libri capaci di far innamorare i lettori di ogni età e uno di questi è sicuramente "La storia Infinita",...

Angolo Lettura

La storia infinita


domenica 4 agosto 2013 (4 anni fa)

La storia infinita: Esistono libri capaci di far innamorare i lettori di ogni età e uno di questi è sicuramente "La storia Infinita", scritto nel 1979 da Michael Ende, scrittore tedesco.

Questo romanzo ha accompagnato diverse generazioni di lettori e non può mancare nella libreria di ogni famiglia. Il protagonista è Bastiano, un ragazzino timido e fantasioso, un bimbo che ama leggere e che, grazie ad un libro speciale, diventerà uno dei protagonisti di una meravigliosa storia. Un viaggio magico in cui fantasia e realtà si mescolano indissolubilmente; una storia nella quale avviene un connubio straordinario: il lettore è contemporaneamente ideatore e protagonista del racconto che sta leggendo.

Di seguito un piccolo brano tratto dal romanzo:
«Le passioni umane sono una cosa molto misteriosa e per i bambini le cose non stanno diversamente che per i grandi. Coloro che ne vengono colpiti non le sanno spiegare, e coloro che non hanno mai provato nulla di simile non le possono comprendere. Ci sono persone che mettono in gioco la loro esistenza per raggiungere la vetta di una montagna. A nessuno, neppure a se stessi, potrebbero realmente spiegare perché lo fanno. Altri si rovinano per conquistare il cuore di una persona che non ne vuole sapere di loro. E altri ancora vanno in rovina perché non sanno resistere ai piaceri della gola, o a quelli della bottiglia. Alcuni buttano tutti i loro beni nel gioco, oppure sacrificano ogni cosa per un’idea fissa, che mai potrà diventare realtà. Altri credono di poter essere felici soltanto in un luogo diverso da quello dove si trovano e così passano la vita girando il mondo. E altri ancora non trovano pace fino a quando non hanno ottenuto il potere. Insomma, ci sono tante e diverse passioni, quante e diverse sono le persone.

Per Bastiano Baldassarre Bucci la passione erano i libri.

Chi non ha mai passato interi pomeriggi con le orecchie in fiamme e i capelli ritti in testa chino su un libro, dimenticando tutto il resto del mondo intorno a sé, senza più accorgersi di aver fame o freddo;
chi non ha mai letto sotto le coperte, al debole bagliore di una minuscola lampadina tascabile, perché altrimenti il papà o la mamma o qualche altra persona si sarebbero preoccupati di spegnere il lume per la buona ragione ch’era ora di dormire, dal momento che l’indomani mattina bisognava alzarsi presto;
chi non ha mai versato, apertamente o in segreto, amare lacrime perché una storia meravigliosa era finita ed era venuto il momento di dire addio a tanti personaggi con i quali si erano vissute tante straordinarie avventure, a creature che si era imparato ad amare e ammirare, per le quali si era temuto e sperato e senza le quali d’improvviso la vita pareva così vuota e priva di interesse; chi non conosce tutto questo per sua personale esperienza, costui molto probabilmente non potrà comprendere ciò che fece allora Bastiano.»

Nel 1984 al libro si ispirò l'omonimo film diretto da Wolfgang Petersen.

Vedi Anche
Altre voci del 4 agosto: Strage Italicus; Viale del Tramonto e il divismo; La donna più longeva della storia; Biografia: Louis Armstrong; Biografia: Barack Obama; Biografia: Percy Bysshe Shelley; Biografia: Chiara Pastore; Biografia: Caroline Wensink; Sara salta più in alto; Atlanta 1996; Doodle: Roberto Burle Marx

{!} inserisci il box Almanacco nel tuo sito o nel tuo blog

Pagine Utili
Santi e eventi 4 agosto
Eventi anno 2013

Android app su Google Play

 
Mondi.it: Almanacco © 2012-2017 Prometheo App Android Informativa Privacy - Avvertenze