Almanacco del Giorno Biografia: Carl Friedrich Gauss - Almanacco
Chi è, informazioni, foto, qual è la data di nascita, dove è nato, cosa ha fatto Carl Friedrich Gauss, matematico, astronomo e fisico tedesco. Breve biografia. Voce dell'Almanacco.

Nati in questo giorno

Carl Friedrich Gauss


data di nascita: mercoledì 30 aprile 1777 (240 anni fa)
data morte: venerdì 23 febbraio 1855 (162 anni fa)

Approfondimenti
Carl Friedrich Gauss
Carl Friedrich Gauss: Ricordato come il più grande matematico della modernità, i suoi studi hanno influito profondamente sull'evoluzione delle scienze matematiche, fisiche e naturali.

Nato a Braunschweig, in Germania, già da bambino si distinse per le eccellenti doti matematiche tanto che il Duca di Brunswick, nel 1792, decise di finanziarne gli studi al "Collegium Carolinum", oggi la più antica università di Tecnologia della Germania. Nel 1795 passò all'Università di Gottinga, dove ottenne il suo primo grande risultato nel campo matematico: riuscì a dimostrare che un poligono regolare è costruibile con riga e compasso.

Inventò poi l'aritmetica modulare, strumento fondamentale della teoria dei numeri, e dette la prima dimostrazione della legge di reciprocità quadratica; congetturò per primo la validità del teorema dei numeri primi e scoprì che tutti i numeri naturali sono rappresentabili al più come somma di tre numeri triangolari. Gauss, tuttavia, non amava pubblicare le proprie scoperte se prima non fossero state rigorosamente dimostrate, essendo maniaco del perfezionismo assoluto. Il suo motto era infatti Pauca sed matura, dal latino "poche cose ma mature". Era solito, invece, appuntarle in modo cifrato su un diario personale, sul quale sono state ritrovate molte importanti scoperte matematiche, decenni prima che i suoi contemporanei le pubblicassero.

Nella tesi di dottorato l'illustre matematico dimostrò il teorema fondamentale dell'algebra e, qualche anno dopo, nel 1801, diede un considerevole contributo nel campo dell'astronomia. Quando, infatti, l'astronomo italiano Giuseppe Piazzi scoprì l'asteroide Cerere, che scomparve dietro la luna poco dopo, Gauss predisse il punto esatto in cui sarebbe riapparso, utilizzando il suo metodo dei minimi quadrati. Questa esperienza e il timore di perdere l'appoggio economico del Duca lo spinsero a cercare un incarico stabile. Nel 1807, divenne perciò professore di Astronomia e Direttore dell'osservatorio di Gottinga, incarico che mantenne fino alla morte.

Gauss fu anche il primo a scoprire le potenzialità della geometria non euclidea, una delle più importanti rivoluzioni matematiche di tutti i tempi, che consiste sostanzialmente nel negare uno o più dei postulati di Euclide e che portò, fra l'altro, alla teoria della relatività generale di Einstein. Nel 1831, scoprì una nuova legge del campo elettrico, il teorema del flusso, e nel 1833, insieme all'amico professore di fisica Wilhelm Eduard Weber, costruì un primitivo telegrafo elettromagnetico. Inventò, inoltre, l'eliotropo: uno strumento che usa degli specchi per riflettere i raggi solari a grandi distanze, utilizzato per segnalare la posizione dei partecipanti durante un rilevamento topografico.

Morì il 23 febbraio del 1855 a Göttingen. Il suo cervello fu studiato da Rudolf Wagner che scoprì essere ricco di circonvoluzioni. Un secolo dopo, qualcuno ipotizzò che a ciò fosse dovuto il suo genio. Nel 2006, infine, l'Unione Matematica Internazionale e la Società Matematica Tedesca istituirono il Premio Carl Friedrich Gauss, riconoscimento matematico per gli studiosi che con i loro studi danno contributi matematici che trovano importanti applicazioni oltre la matematica stessa.

Vedi Anche
Rimandi: Almanacco Germania
Altre voci del 30 aprile: Finisce la guerra in Vietnam; Biografia: Kirsten Dunst; Biografia: Diego Occhiuzzi; Siena conquista l'ultima Coppa Saporta; Doodle: Il giorno della Regina
Altre voci del 23 febbraio: La Bibbia di Gutenberg inaugura l'età del libro; Biografia: Vito Schifani; Biografia: Simona Molinari; Biografia: Arianna Barbieri; Le Olimpiadi di Albertville; Doodle: Hyo-seok Lee; Reparto numero 6

{!} inserisci il box Almanacco nel tuo sito o nel tuo blog

Pagine Utili
Santi e eventi 30 aprile
Santi e eventi 23 febbraio

Android app su Google Play

 
Mondi.it: Almanacco © 2012-2017 Prometheo App Android Informativa Privacy - Avvertenze